CISM - Giochi Mondiali Militari Invernali - Aosta 2010

CISM Il sito dei Giochi Mondiali Militari Invernali Aosta 2010

Cism the site of World Military Winter Games

CISM Conseil International du Sport Militaire

CISM, Giochi, Mondiali, Militari, Invernali, Giochi Mondiali Militari Invernali, Aosta 2010, World Military Winter Games, World Military Winter Games, Conseil International, Sport Militaire">

English (United Kingdom)Italian - Italy
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
Home
Videogallery
Seguici sul nostro canale Youtube!

youtube.it/cismvda





youtube.it/cismvda
Previsioni Meteo
° ° ° ° °
Dom Lun Mar Mer Gio

Pescante e Alberto di Monaco al Forum “Sport e Pace”, oggi il via alle gare

Oggi le gare di Sci alpino a Pila con il Gigante maschile, lo sci alpinismo a Flassin Saint Oyen e le qualificazioni d Arrampicata sportiva a Courmayerur e il Gran Prix Cism di Corsa campestre

(Aosta, 20 marzo 2010). I Campionati Mondiali Militari Invernali Valle d’Aosta 2010 sono partiti con la Cerimonia in Piazza Chanoux. I messaggi del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del Ministro della Difesa Ignazio La Russa hanno preceduto i discorsi ufficiali, e l’apertura dei Giochi dichiarati aperti dal Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Vincenzo Camporini Sono seguite la sfilata delle nazioni, per l’Italia l’alfiere è Giuliano Razzoli, è l’accensione del tripode di Marco Albarello. Al mattino il Forum Sport e Pace si è terminato con la firma di una risoluzione fra tutte le nazioni presenti alla prima edizione dei Giochi Mondiali Militari Invernali Valle d’Aosta 2010: “Lo sport deve diventare un mezzo di educazione alla pace in tutte le missioni di peacekeeping sotto l’egida delle Nazioni Unite e dei paesi aderenti al CISM”, è l’auspicio del documento proposto dal presidente del CISM, il generale della Guardia di Finanza, Gianni Gola, ai capi missione dell’evento sportivo che prenderà il via oggi con le prime gare di sci alpino e sci alpinismo.

 

“Le nostre manifestazioni sportive sono l’unica occasione per i militari di paesi diversi di incontrarsi e conoscersi in un ambiente di sano confronto: questa è la miglior educazione alla pace che si possa impartire a giovani soldati”. “I campioni dello sport possono essere un modello di riferimento per i giovani destabilizzati da paesi in guerra”, ha sottolineato il vicepresidente del CIO, Mario Pescante. Esempi di sviluppo di relazioni di pace in aree di tensione sono stati portati dai comandanti di missioni di peacekeeping dell’ONU. Il calcio e le arti marziali hanno contributo a distendere situazioni difficili nelle baraccopoli di Haiti e nei campi profughi durante il conflitto nei Balcani.

Il principe Alberto II di Monaco, intervenuto al Forum, ha comunicato oggi ufficialmente l’adesione del Principato al CISM ed è stato ricevuto dal presidente della Regione della Valle d’Aosta Augusto Rollandin.
“Tutte le manifestazioni sportive possono comunicare ai giovani un messaggio di pace e di tolleranza e nell’ambito degli sport militari questi valori possono essere un efficace strumento nelle operazioni di peacekeeping in situazioni di tensione”, ha dichiarato il Principe Alberto. Dopo i saluti di Rinaldo Sestili, il presidente Augusto Rollandin, che ha auspicato il ritorno dopo i Giochi Mondiali Militari della Coppa del Mondo in Valle d’Aosta, alla presenza degli organi di stampa accreditati e di un sorridente Giorgio Rocca, gli atleti italiani hanno portato il loro saluto e il loro auspicio prima dell’avvio dei Campionati militari.
Il campione olimpico di Vancouver Giuliano Razzoli, del G.S. Esercito, ha dichiarato: “Solo ora mi rendo conto del successo ai Giochi canadesi. Raccolgo molto entusiasmo, firmo autografi e tantissime persone mi fermano per strada ringraziandomi per la gioia che sono riuscito a dare loro. Ora, anche se siamo la fine stagione volge al termine e la “benzina” è quasi terminata, spero di dare tutto per onorare questa splendida manifestazione, impegnandomi al massimo nelle due specialità slalom e gigante cui prenderò parte”.

Il finanziere Manfred Moelgg ha detto: “nonostante qualche problema fisico, sono molto soddisfatto della mia stagione. Sono contento per i risultati in Coppa del mondo e soprattutto per i risultati della squadra azzurra che complessivamente si è dimostrata tra le grandi potenze mondiali nella specialità del Gigante”.

Max Blardone, del gruppo sportivo Fiamme Gialle, ha ricordato con rammarico di fallire i grandi appuntamenti, ma di continuare a cercare nuovi successi: “Ho sempre provato con caparbietà la vittoria, ma purtroppo non sono riuscito anche in Canada ad impormi. Purtroppo non è semplice e al cancelletto di partenza, tutti partono per vincere. Ma sempre voglio migliorare e provare a vincere proprio a partire dai Mondiali Militari”. Federica Brignone ha affermato di “essere molto contenta per la stagione in corso che” mi ha proiettato, verso una nuova dimensione grazie ai risultati ottenuti. Spero di crescere ancora e di proseguire su questa strada rimanendo stabilmente nel gruppo dei migliori”. La biathleta cuneese Roberta Fiandino, del G.S. Esercito ha sostenuto: “Nonostante gli infortuni che hanno condizionato parte della mia stagione, sono molto contenta di aver partecipato alla mia prima Olimpiade, primo passo per proseguire nella crescita in una disciplina molto difficile e affascinante”. Christian Martinelli, del Centro sportivo Carabinieri, ha simpaticamente detto di “sentirsi a disagio tra i tanti campioni” ma ha anche evidenziato il buon finale di stagione del biathlon italiano con il secondo posto di De Lorenzi e del podio della staffetta nelle ultime gare di coppa del mondo.

IL PROGRAMMA DI DOMANI

PILA
SCI ALPINO

GIGANTE MASCHILE
Prima manche ore 9,30
Seconda manche ore 12,30

FLASSIN SAINT OYEN
SCI ALPINISMO

Maschile e femminile
Ore 9,00

COURMAYEUR
ARRAMPICATA SPORTIVA
Maschile e femminile
Qualificazioni
Ore 10,00

AOSTA
Corsa Campestre dimostrativa  Gran Prix CISM
Ore 10,30

 
Medagliere
Nazione O A B Tot
Italia 7
3 7
17
Francia 6 2 4 12
Cina 3 7 0 10
Russia 3 2 1 6
Norvegia 2 4 2 8
Slovenia 2 2 0 4
Polonia 2
0 1
3
Estonia 1
1
0
2
Germania 1
0
3
4
Bulgaria 1
0 0
1
Austria 0
3
2
5
Svizzera 0 2 1 3
Romania 0 1
1
2
Finlandia 0 0
2
2
Lituania 0 0
1
1
Serbia 0 0 1 1

 

Discipline dimostrative
(Sci Alpinismo)

Nazione O A B Tot
Italia 1
0 0
1
Francia 0 1 0 1
Norvegia 0 0 1 1

 

Newsflash
Domani alle 12:30 la conferenza stampa di chiusura

Alle 18 si terrà la Cerimonia di Chiusura a Courmayeur

(Aosta, 24 marzo 2010) – Domani alle 12.30 presso il Palazzo Regionale della Valle d’Aosta, in piazza Deffeyes 1, ad Aosta, si terrà la conferenza stampa di chiusura della prima edizione dei Giochi Mondiali Militari Invernali Valle d’Aosta 2010.

Leggi tutto...
 
Gran Prix CISM, successo per la prova di corsa campestre

Vincono Cristina Artuso (Esercito) e Stefano Scaini (Fiamme Gialle)

Nell’ambito dei Primi Giochi Mondiali Militari Invernali, si è svolto il Gran Prix CISM di corsa campestre, disciplina inserita come sport dimostrativo. Alla gara, che sé disputata sulla distanza di 4.600 metri per le donne e di 6.900 metri per gli uomini, aperta ai tesserati FIDAL, hanno preso parte gli atleti dei Gruppi Sportivi militari.

Leggi tutto...
 

Contatore utenti connessi