CISM - Giochi Mondiali Militari Invernali - Aosta 2010

CISM Il sito dei Giochi Mondiali Militari Invernali Aosta 2010

Cism the site of World Military Winter Games

CISM Conseil International du Sport Militaire

CISM, Giochi, Mondiali, Militari, Invernali, Giochi Mondiali Militari Invernali, Aosta 2010, World Military Winter Games, World Military Winter Games, Conseil International, Sport Militaire">

English (United Kingdom)Italian - Italy
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
Home
Videogallery
Seguici sul nostro canale Youtube!

youtube.it/cismvda





youtube.it/cismvda
Previsioni Meteo
° ° ° ° °
Dom Lun Mar Mer Gio

L'Italia trova l'oro a Flassin

Sulle pendici del Foyer de Fond vittoria degli azzurri e delle tedesche Stoyer e Kaltenecker

(Flassin, 21 marzo 2010). Flassin, 10.04 di domenica 21 marzo. Data e ora storiche per i Giochi Invernali Mondiali Militari, che assegnano il primo titolo in assoluto della manifestazione. Ad aggiudicarselo gli atleti del Centro sportivo Esercito, Manfred Reichegger e Dennis Brunod, primi sul traguardo del Foyer de Fond e vincitori dell’oro iridato di sci alpinismo. Nella competizione in rosa, la vittoria va alla coppia tedesca Beate Soyter e Simone Kaltenecker.

Le condizioni meteo non hanno certo aiutato gli organizzatori; pioggia, neve mista a pioggia nelle ore che precedono la partenza e nella prima mezz’ora di gara. Poi, il cielo si apre leggermente, ma in alto le nuvole rimangono basse, il vento soffia con insistenza e la neve bagnata rende ancor più dura la gara. Pronti, via!, e la coppia di alpini, il valdostano Dennis Brunod e l’altoatesino Manfred Reichegger sono già in testa a dettare il ritmo, insostenibile per gli avversari; al primo controllo orario, ai 2005 m del Citrin di mezzo il vantaggio è già considerevole e soltanto i francesi Tony Sbalbi e Yann Gachet rimangono sulle tracce dei due azzurri.

Man mano che la salita si fa più dura, il divario dilata ulteriormente; al Colle della Valletta (2701 m) il vantaggio è superiore ai 2’, mentre per il terzo gradino del podio si assesta la posizione dei norvegesi Ola Berger e Ova Eirik Tronvoll. Rapida discesa al Citrin superiore (2348 m) e poi l’ultima dura ascesa, ai 2772 m del Mont Flassin, con un tratto da percorrere a piedi, sci attaccati allo zaino. Le posizioni di vertice non si modificano e Brunod-Reichegger attaccano la lunga discesa verso il traguardo in totale tranquillità. Poco meno di 10’ per coprire i 1500 m di dislivello e l’arrivo al Foyer de Fond di Flassin in solitaria: 1h 34’38” il tempo dei due alpini, prima medaglia d’oro della prima edizione dei Giochi Invernali Mondiali Militari.

Alle spalle dei due azzurri, attardati di 5’42”1, i francesi Tony Sbalbi e Yann Gachet (1h 40’20”) e, terzi, a 14’52”9, i norvegesi Ola Berger e Ova Eirik Tronvoll (1h 49’30”). Al quarto posto, accolti da una troupe televisiva a loro dedicata e dai loro superiori, i tedeschi Jorg Woitek e Alexander Schuster (1h 50’58”), con quinti i rumeni Silviu Manea e Lucian Clinciu. Applauditissima all’arrivo la coppia olandese, Jan Willem Van Dijk e Tjarko Leungen, noni e ultimi della competizione iridata, con un distacco di 1h 50’01” dai vincitori, al traguardo con il tempo complessivo di 3h 24’39”. I due orange, sorridenti sotto lo striscione d’arrivo hanno confermato come, in Olanda, è molto difficile allenarsi per lo sci alpinismo, non avendo montagne sul quale farlo.

In campo femminile, al via soltanto una squadra, quella tedesca, coppia formata da Beate Soyter e Simone Kaltenecker, che chiudono con il crono complessivo di 3h 03’48” ma, anche per loro, telecamere dedicate e grandi complimenti dalla delegazione germanica.

Tanta gente e molti applausi alla flowers ceremony, alla presenza dell’assessore regionale allo sport, Aurelio Marguerettaz.

 
Medagliere
Nazione O A B Tot
Italia 7
3 7
17
Francia 6 2 4 12
Cina 3 7 0 10
Russia 3 2 1 6
Norvegia 2 4 2 8
Slovenia 2 2 0 4
Polonia 2
0 1
3
Estonia 1
1
0
2
Germania 1
0
3
4
Bulgaria 1
0 0
1
Austria 0
3
2
5
Svizzera 0 2 1 3
Romania 0 1
1
2
Finlandia 0 0
2
2
Lituania 0 0
1
1
Serbia 0 0 1 1

 

Discipline dimostrative
(Sci Alpinismo)

Nazione O A B Tot
Italia 1
0 0
1
Francia 0 1 0 1
Norvegia 0 0 1 1

 

Newsflash
Domani alle 12:30 la conferenza stampa di chiusura

Alle 18 si terrà la Cerimonia di Chiusura a Courmayeur

(Aosta, 24 marzo 2010) – Domani alle 12.30 presso il Palazzo Regionale della Valle d’Aosta, in piazza Deffeyes 1, ad Aosta, si terrà la conferenza stampa di chiusura della prima edizione dei Giochi Mondiali Militari Invernali Valle d’Aosta 2010.

Leggi tutto...
 
Gran Prix CISM, successo per la prova di corsa campestre

Vincono Cristina Artuso (Esercito) e Stefano Scaini (Fiamme Gialle)

Nell’ambito dei Primi Giochi Mondiali Militari Invernali, si è svolto il Gran Prix CISM di corsa campestre, disciplina inserita come sport dimostrativo. Alla gara, che sé disputata sulla distanza di 4.600 metri per le donne e di 6.900 metri per gli uomini, aperta ai tesserati FIDAL, hanno preso parte gli atleti dei Gruppi Sportivi militari.

Leggi tutto...
 

Contatore utenti connessi